Istituto Don Orione - Floridia

La struttura è composta da un unico blocco che si sviluppa su tre piani: piano terra, primo piano e secondo piano, oltre ai terreni di pertinenza.

Il piano terra è adibito a spazi comuni e sono presenti una cappella e un teatro. Inoltre, si trovano i diversi servizi generali: lavanderia, guardaroba, cucina, refettorio, magazzino, infermeria, uffici amministrativi e direzione.

Il primo piano è riservato alla casa di riposo e il secondo piano (piano mansardato) è riservato agli inabili.

All’interno del complesso sono presenti diverse aree verdi, all’ingresso c’è un viale e un giardino, oltre ai terreni adiacenti che possono essere adibiti a colture.

Comunità Alloggio Inabili

LA DIMENSIONE SOCIALE

La Comunità Inabili può accogliere un massimo di 9 ospiti in situazione di disagio psichico, di ambo i sessi e di età superiore ai 18 anni, in carico ai servizi psichiatrici territoriali:

– affette da handicap fisico, psichico e/o sensoriale con gradi diversi di autonomia e autosufficienza;

– che non necessitano di assistenza sanitaria (medica o terapeutica) di tipo continuativo;

– che non necessitano di un ambiente di vita protetto (temporaneo o permanente).

PRESENTAZIONE SERVIZIO

La Comunità Alloggio è una struttura residenziale nata per ospitare persone disabili che necessitano di un supporto per riacquisire la loro autonomia personale e sociale.

Si caratterizza come un’abitazione che mette a proprio agio ogni ospite, riservando a ciascuno sia spazi personali che spazi comuni per stimolare gli aspetti relazionali.

Si identifica come un luogo con un alto grado di familiarità e di scambio affettivo destinato a promuovere lo sviluppo dei processi cognitivi ed emotivi degli ospiti, sviluppando in loro un senso di appartenenza e di accettazione, in un contesto relazionale efficace e significativo.

PRESTAZIONI/ATTIVITA’

La finalità principale che il servizio si propone è la risocializzazione dell’ospite, per cui l’organizzazione della Comunità ruota sia intorno al singolo ospite che al gruppo, interagendo con l’esterno.

Il programma di attività socio-riabilitative della Comunità si può così illustrare:

· Attività di accoglienza residenziale

· Attività per la cura del sé

· Attività per la gestione degli spazi

· Attività di animazione e riabilitazione individuale e di gruppo

· Assistenza sanitaria

· Approvvigionamento e preparazione dei pasti

· Attività di integrazione e socializzazione

· Attività di coordinamento dell’èquipe

· Attività di formazione continua degli operatori

· Incontri con le famiglie (o figure di riferimento)

· Servizio di trasporto e di accompagnamento

· Inserimento al lavoro

– per l’inserimento nei posti in convenzione si effettua una richiesta formale (del soggetto, della famiglia, dei servizi istituzionali), in seguito ad autorizzazione disposta dall’Amministrazione Comunale, che prevede l’atto di impegno della spesa della retta per il mantenimento, la durata presuntiva dell’ospitalità, le modalità e condizioni di rinnovo;

– età minima 18 anni;

– disabilità psichica, fisica, psicofisica e sensoriale;

– valutazione preliminare positiva;

– condivisione del progetto e del programma di intervento da parte della famiglia;

– condivisione e approvazione del programma di intervento da parte del servizio sociale e attivazione delle procedure per il convenzionamento con l’Amministrazione Comunale di appartenenza.

Per l’inserimento in Comunità Alloggio nel posto non in convenzione si presenta richiesta direttamente al Responsabile-Coordinatore della struttura.

Casa di Riposo

LA DIMENSIONE SOCIALE

La Casa di Riposo dispone di 34 posti autorizzati ed accreditati.

Nell’ambito dei servizi rivolti alla popolazione anziana non autosufficiente e ad adulti disabili, con riferimento alle normative vigenti la struttura si impegna ad offrire i seguenti servizi:

· Ospitalità definitiva per anziani o adulti in situazioni di non autosufficienza stabilizzata.

· Ospitalità per soggetti con moderata non autonomia nella deambulazione e/o nell’uso degli ausili, moderata compromissione cognitiva (stati di confusione, irrequietezza), senza disturbi comportamentali.

· Ospitalità per soggetti con compromissione motoria e/o cognitiva medio-grave, senza disturbi comportamentali.

PRESENTAZIONE SERVIZIO

Agli ospiti vengono fornite prestazioni di carattere assistenziale offrendo occasioni di vita comunitaria e servizi per l’aiuto nelle attività quotidiane, attività ricreative di sostegno a favore dell’anziano autosufficiente nella gestione della vita quotidiana.

La struttura garantisce, altresì, la continuità dell’accoglienza agli ospiti che presentano una parziale e temporanea riduzione dei livelli di autosufficienza entro limiti compatibili con i servizi disponibili nella struttura stessa.

Per essere ammessi nella struttura occorre presentare domanda direttamente presso gli uffici della Struttura.

I moduli necessari possono essere ritirati presso gli uffici stessi;

vanno compilati con precisione in ogni sezione, sottoscritti e corredati di tutti i necessari certificati sanitari, anagrafici e reddituali richiesti. E’ facoltà della direzione richiedere periodicamente i certificati e i documenti che hanno scadenza e necessitano di essere rinnovati. Entro un giorno dalla data di comunicazione della disponibilità del posto letto, il richiedente è tenuto a confermare la volontà di ingresso e a provvedere al versamento della prima retta.

L’inserimento è subordinato ad un periodo di prova di 30 giorni al fine di valutare la capacità di adattamento dell’ospite, prevenire l’eventuale insorgenza di problemi di integrazione e socializzazione e verificare l’adeguatezza della tipologia di Struttura rispetto alle necessità dell’ospite stesso.

In caso di dimissione durante il periodo di prova è dovuta la retta equivalente ai giorni di effettiva presenza.

L’ospite può essere dimesso per:

* morosità nel pagamento della retta;

* aggravamento delle condizioni psico-fisiche, tale da richiedere cure e controlli che non rientrano nei compiti istituzionali della Casa di Riposo;

* comportamento non rispettoso delle norme previste, gravi mancanze o allontanamento dalla Casa di Riposo senza preavviso;

* sua volontà e/o dei suoi familiari;

* decesso.

La ravvisata necessità di dimissione di un ospite da parte della Casa di Riposo viene comunicata per iscritto all’ospite e/o ai suoi familiari e avviene nei tempi da concordare caso per caso e comunque non oltre 30 giorni. In assenza di familiari, viene avvisato il servizio sociale territoriale interessato e di competenza.

Ogni comunicazione di dimissione avanzata direttamente dall’ospite o dalla famiglia è accolta; deve essere presentata per iscritto al coordinatore responsabile della Casa di Riposo con almeno 15 giorni di preavviso e deve essere rigorosamente rispettata per ragioni di carattere organizzativo.

E’ dovuto il pagamento della quota di retta relativa al periodo di effettiva presenza se garantiti 15 giorni di preavviso; in caso contrario detto periodo di preavviso viene comunque addebitato all’ospite.

La Comunità è aperta 24 ore su 24 ore per 365 giorni l’anno e gli operatori garantiscono la propria prestazione in turni, assicurando una continuità del servizio.

La Cooperativa garantisce la presenza, nel proprio organico, delle figure professionali indispensabili a fornire un servizio qualitativamente adeguato.